Proposte elettorali, abolire il bollo auto

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Arrivano le prime eclatanti proposte elettorali e questa volta a farsi avanti è la destra che suggerisce di abolire il bollo auto. Dopo la tassa sul possesso del televisore si tratta probabilmente di una delle tasse più odiate dagli italiani, pertanto un punto certo su cui mirare per ottenere consensi.

A rispolverare la proposta, già ripetutamente avanzata in precedenza, è proprio Silvio Berlusconi che mette sul tavolo la proposta di eliminare il pagamento del bollo auto, ovviamente solo ed esclusivamente per la prima auto posseduta.

Abolire il Bollo Auto, contrari enti locali

Banner Maggio 2017 300 x 250

Sicuramente si tratta di una proposta in grado di attirare facili consensi, ma che purtroppo si scontra con esigenze di bilancio degli enti pubblici, a partire da quelli delle Regioni. Si tratta un po’ come le promesse di abolizione della ICI / IMU sulla prima casa.

Inoltre tale proposta tocca proprio una tassa che negli ultimi tempi è stata sì rivisitata ma al rialzo. Lo sanno molto bene quegli automobilisti che per loro sfortuna si ritrovano ad avere un’auto di cilindrata superiore a 250 cv. Tali vetture sono infatti considerate “di lusso” pur non essendolo e quindi passabili della cosiddetta tassa del Superbollo.

Una proposta molto gradita sarebbe sicuramente quella di avere un bollo equo, basato sull’inquinamento generato più che sulle potenze riportate sul libretto.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus carburante, beneficio per abitanti della Spezia
Articolo successivoBonus bebè, Senato approva solo per un anno
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO