Progetto microcredito a Busto Arsizio per superare il disagio economico

Iniziativa importante a Busto Arsizio voluta dall’ Amministrazione Comunale e dalla Fondazione comunitaria del Varesotto, per venire incontro alle esigenze di natura economica di quelle famiglie a rischio di poverta` o che si trovano in forte stato di disagio economico.

Il progetto microcredito ha l’ obiettivo di venire incontro a bisogni di natura straordinaria, essenziale e sostenibile e per questo mette a disposizione dei soggetti che ne faranno richiesta e risponderanno a determinati requisiti di accessibilita`, un prestito a costo zero da mille a 3 mila euro, restituibile in 3 anni tramite piccole rate mensili postecipate.

In altre parole, esso dovra` essere utilizzato per il pagamento di affitti, utenze domestiche, spese straordinarie, tasse scolastiche ed universitarie per i figli, versamento di contributi valevoli per la pensione, pagamento di rate di mutuo e spese sanitarie per anziani e minori.

Sara` la Fondazione Comunitaria del Varesotto a coprire i costi relativi all’ istruttoria del prestito e gli interessi che la Banca applichera` ad essi, mentre l’ Amministrazione comunale ha messo a disposizione 100 mila euro che serviranno a coprire eventuali mancati pagamenti da parte di chi beneficera` del finanziamento.

I beneficiari di questo microcredito dovranno risiedere a Busto Arsizioda almeno 5 anni e dimostrare che il  reddito percepito nell’ anno di riferimento ISEE  non puo ` essere utilizzato; la domanda potra` essere presentata dal 4 aprile prossimo all’ Ufficio Relazioni con il pubblico.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO