Prestiti in calo a settembre

Cala la richiesta di prestiti delle famiglie e delle imprese a settembre, a rilevarlo è un’indagine dell‘Abi, in forte calo i mutui per l’acquisto delle case ma anche i finanziamenti richiesti dalle imprese sono sostanzialmente in calo.

Economia ferma in uno strano stato di sospensione, la crisi economica frena le persone a contrarre debiti e la stessa cosa succede per le aziende.

Le banche hanno ormai preso atto da un bel pò di tempo di questa situazione e per reperire liquidità o procedono a prestiti interbancari o cercano di rendere appetibili ala clientela strumenti come i conti deposito.

L’economia italiana ha bisogno urgentemente di una sterzata, a chiederlo sono tutte le parti sociali, da Confindustria ai sindacati la parola d’ordine è: cambiare marcia e ridare linfa all’economia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO