Pensioni, a chi spetta la quattordicesima

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

La quattordicesima sta per riempire le tasche dei pensionati italiani, ma non di tutti. Cerchiamo dunque di capire a chi spetti e a quanto ammonti.

La quattordicesima infatti, diversamente da quanto accade per la tredicesima, spetta solo a determinate categorie di pensionati. Per poterla percepire non occorre presentare alcuna richiesta. Sarà corrisposta agli aventi diritto con la mensilità di luglio.

Quattordicesima, a chi spetta

Hanno diritto a percepire la quattordicesima mensilità coloro che hanno raggiunto almeno 64 anni di età e presentano un reddito complessivo personale inferiore a 1.014,84 euro mensili lordi. Se si supera tale soglia, ma si è ancora sotto un reddito pari a due volte il trattamento minimo si può percepire la misura in modo parziale.

La prima fascia, con 15 anni di lavoro dipendente o 18 come autonomi alle spalle, percepisce  436,80 euro. Per la seconda fascia, fino a 25 anni di lavoro per dipendenti e 28 per autonomi, sono previsti  546 euro. Oltre tali anni di contributi si ha diritto ad accedere alla terza fascia, per la quale sono previsti 655,20 euro.

Nel caso di redditi superiori, ma comunque non oltre due volte il trattamento minimo, la prima fascia si riduce a 336 euro, la seconda fascia a 420 euro ed infine la terza fascia ha diritto a percepire 504 euro.

CONDIVIDI
Articolo precedentePensioni, rischio per interruzioni lavorative
Articolo successivoBonus condizionatori, il momento ideale per richiederli
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO