Pensione, gli italiani non risparmiano per il futuro

evasione_fiscale_318x318La previdenza italiana non è sicuramente una delle più solide, eppure gli italiani non sembrano affatto essere preoccupati per il proprio futuro. lo dimostrano i dati raccolti da una recente indagine dalla quale è emerso che solo il 29% degli italiani risparmia per riuscire a mantenere un reddito adeguato al momento in cui smetterà di lavorare. La media non sembrerebbe essere poi tanto bassa se non la si paragona con quella britannica. Nel Regno Unito infatti almeno il 59% dei lavoratori ammette di risparmiare pensando al proprio futuro e cerca di mettere da parte una cifra considerevole che possa agevolare la vita post-lavorativa.

La ricerca condotta da Schroder fa quindi cadere il mito degli italiani risparmiatori, che evitano gli eccessi per concentrarsi sul proprio futuro. Solo l’1% degli intervistati programma i propri investimenti oltre i 10 anni.

La società si è quindi adeguata ai cambiamenti imposti dalla crisi e dall’epoca che stiamo vivendo, gli italiani sono dunque diventato un popolo più leggero pronti a vivere alla giornata e a prendere quello che di buono la vita impone, senza troppe aspettative ed evitando così inutili delusioni.

I risultati non dimostrano che gli italiani non risparmiano, ma sicuramente le mire sono differenti da quelle pensionistiche e dettate quasi esclusivamente dalla precarietà del lavoro e dalle emergenze che possono sorgere in caso di perdita improvvisa della propria occupazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO