Patente di qualità, certifica competenze per colf, baby sitter e badanti

Si chiama Patente di qualità ed è una sorta di attestato che certifica le competenze acquisite nel corso del lavoro da baby sitter, colf e badanti. L’esame per ottenere il certificato è volontario e serve a certificare, secondo standard europei, le competenze acquisite. Inoltre gli iscritti saranno obbligati a sottoscrivere un codice deontologico delle 9 regole da non violare. Tra queste chiaramente il rispetto della privacy della famiglia presso cui si svolge servizio.

Patente di qualità, come funziona

Per poter accedere alla patente di qualità è necessario che l’interessato abbia tre requisiti fondamentali:

  • conoscenza base della lingua italiana;
  • attestato di partecipazione a un corso di formazione di almeno 40 ore per colf e di 64 ore per badanti e baby sitter;
  • un regolare contratto di lavoro domestico di almeno 12 mesi in un triennio.

Si tratta in sostanza di un nuovo meccanismo con cui lo Stato intende cercare di continuare a contrastare il fenomeno del lavoro in nero. In questo campo infatti il lavoro irregolare è purtroppo un grave problema. Da recenti dati raccolti è risultato che almeno 6 lavoratori su 10 che operano come colf, badanti o baby sitter non hanno sottoscritto un regolare contratto di lavoro.

La patente di qualità o l’iscrizione al corso di formazione dedicato, entrati in vigore dallo scorso dicembre, non sono comunque obbligatori.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRiscatto laurea, ecco cosa cambia
Articolo successivoConti deposito, sono ancora la forma di risparmio più conveniente?
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO