Parrucchieri, settimana record con incremento pagamenti tracciati

Per i parrucchieri italiani quella appena trascorsa è stata la settimana dei record. Dopo il lungo periodo di chiusura imposto dal lockdown a causa dell’epidemia causata dal Covid-19, si riparte col botto.

Nonostante le limitazioni imposte, di ricevere pochi clienti per volta e nel rispetto delle distanze interpersonali, barbieri, parrucchieri ed estetisti sembrano essere in recupero.

Parrucchieri, dopo lockdown incrementano i pagamenti tracciati

Con la riapertura si è notato anche un cambiamento sostanziale nelle modalità di pagamento adottate dalla clientela. In particolare è stato osservato un netto incremento dei pagamenti tracciati utilizzando pagamenti digitali.

Stando ai dati diffusi nei giorni scorsi dall’Osservatorio di SumUp,  “tra il 18 e il 24 maggio i pagamenti digitali per coiffeur ed estetisti  hanno fatto registrare un record senza precedenti:  +1940%, a valore raddoppiato rispetto al periodo pre-Covid-19. “.

Sembrerebbe che le entrate ottenute nella prima settimana di rientro al lavoro abbiano superato ogni più rosea aspettativa. Il transato infatti ottenuto in questa settimana di analisi avrebbe superato più del doppio rispetto a quanto registrato prima del periodo di chiusura forzata legata all’emergenza sanitaria.

I pagamenti cashless sono da preferire anche per via dell’emergenza sanitaria, dal momento che proprio il denaro contante rappresenta uno dei principali veicoli di contagio.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBonus 600 euro, domande entro il 3 giugno
Articolo successivoCarburanti, aumento in arrivo
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO