Navigator, nuove assunzioni grazie al reddito di cittadinanza

Arrivano i navigator, le nuove figure professionali che saranno assunte grazie al reddito di cittadinanza. Ad annunciarlo è stato lo stesso ministro Luigi Di Maio, che ha affermato “Li assumeremo subito, faremo dei colloqui con l’impegno di stabilizzarli con un contratto che riguarda la collaborazione con l’Agenzia nazionale per le politiche attive per il lavoro”.

Si tratta di sbloccare circa 10 mila assunzioni. Le figure professionali ricercate avranno il compito di offrire supporto a coloro che si appresteranno a fare richiesta del reddito di cittadinanza.

Navigator, ecco le mansioni

Grazie alla richiesta di queste nuove figure professionali, si sbloccheranno 4 mila assunzioni a livello regionale e 6 mila a livello statale.

Si prevede infatti un grande successo per il reddito di cittadinanza. Le aziende che assumeranno coloro che percepiscono il reddito potranno infatti ottenere fino a 18 mesi di sgravi fiscali. Il navigator sarà una delle tante figure che potranno mediare l’assunzione tra percettore di reddito ed azienda. Dal momento che si prevede un forte numero di domande concentrate ad aprile, data in cui la misura dovrebbe partire, si richiede quindi un gran numero di personale formato su tali argomenti. Per le assunzioni si prevede una scrematura sulla base dei curricula inviati e poi un colloquio individuale. Nessun concorso, nessuna prova scritta o quiz a risposta multipla.

CONDIVIDI
Articolo precedentePensione anticipata, cosa cambia nel 2019
Articolo successivoDisabili, aumenti di 150 euro
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO