Mutui vs prestiti, vincono i primi

prestiti-e-mutuiLa flessione del credito che ha investito l’Europa a causa della crisi globale ha colpito i prestiti molto più dei mutui. E’ quanto si evince da una recente indagine di mercato condotta recentemente  dal servizio studi di Bnl, del Gruppo Bnp Paribas.

All’interno dell’ Unione Europea, nel corso di questi ultimi due anni, i mutui avrebbero perfino ripreso a crescere, sebbene ancora in maniera piuttosto moderata, mentre i prestiti avrebbero al contrario conservato la loro solita flessione negativa.

E’ vero anche che esistono nazioni nelle quali invece si è registrata una flessione negativa che ha raggiunto il 3% anche per i mutui, ma si tratta comunque di una situazione limitata a pochissimi Stati e dettata soprattutto da scelte errate dei rispettivi governi nel periodo in cui la crisi era più accentuata.

Sono sicuramente positive le notizie inerenti la nostra nazione, dal momento che secondo il rapporto di BNL,  in Italia nei primi mesi di quest’anno si è verificata una crescita delle concessione di finanziamenti immobiliari, così come un miglioramento tanto della domanda come dei criteri per l’erogazione da parte degli istituti di credito.

Confrontando i dati analizzati con quelli precedenti al 2007, anno considerato come inizio della crisi economica, si evidenzia che risultano in crescita i nuclei indebitati nelle fasce meno a rischio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO