Mercato libero luce e gas, novità dal 2019

Il mercato libero di luce e gas è destinato a subire un sostanziale rinnovamento a partire dal 2019. Ma quali saranno le modifiche che effettivamente coinvolgeranno l’utenza?

A partire da luglio 2019 il monopolio sarà definitivamente abbandonato. Le forniture di gas ed elettricità saranno unicamente ed interamente nel mercato libero. I cambiamenti coinvolgeranno solo una fetta di utenti, dal momento che  9 milioni hanno già operato il trasloco verso il mercato libero.

Mercato libero luce e gas, novità 2019

Fino a questo momento, con il mercato tutelato,  l’ARERA proponeva un prezzo di riferimento a cui i fornitori di luce e gas erano obbligati ad attenersi. Con il passaggio al mercato libero invece ARERA si occuperà solo di fissare  le accise e i costi di distribuzione. Il prezzo dell’energia fornita sarà invece attribuito liberamente dal fornitore, in base agli accordi presi con l’utente finale al momento della sottoscrizione.

Il cliente potrà scegliere la tariffe bioraria, multioraria o monoraria a seconda di quando usa maggiormente elettrodomestici o consuma energia. In ogni caso sarà importante valutare il costo della materia prima, da cui dipenderà la differenza di prezzo.

Per agevolare il passaggio al mercato libero, l’autorità fornirà anche un servizio di comparazione delle offerte per potersi aggiudicare la tariffa migliore in base ai propri consumi.

CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge 104, agevolazioni più soggetti ma stesso disabile
Articolo successivo18 anni di Pec, cosa è cambiato
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO