Malattia, ecco quanto costa all’Inps

La spesa relativa ai certificati di malattia sul lavoro è in costante crescita. Tito Boeri ha portato l’attenzione su cifre allarmanti che mettono in seria difficoltà le casse dell’Inps. Secondo le stime in Italia ogni anno si spenderebbero circa 4,8 miliardi di euro. Si tratta integralmente di somme dovute o occorre incrementare i controlli per eventuali certificati falsi presentati?

La spesa è quasi equamente suddivisa tra pubblico e privato. Stando ai dati diffusi nel corso della scorsa settimana, la spesa ammonta a 2 miliardi per dipendenti privati e 2,8 miliardi per il settore pubblico.

Malattia, sono tutti soldi dovuti?

Tito Boeri ha spiegato alla Commissione Lavoro del Senato  l’importanza dell’estensione della competenza Inps sulle visite di controllo ai dipendenti pubblici, sia d’ufficio che su richiesta dei dipendenti di lavoro. E’ impensabile infatti che tutti questi soldi spesi per indennità di malattia siano effettivamente dovuti. Da qualche parte ci saranno sicuramente i soliti furbetti che ne approfittano.

Ogni anno l’Inps recepisce ben 12 milioni di certificati di malattia dai lavoratori privati e sei milioni da quelli pubblici. A fronte di un numero così elevato di certificati però vengono effettuate appena un milione di visite di controllo l’anno. si tratta quindi di appena il 5% di controlli sui certificati presentati.

CONDIVIDI
Articolo precedenteManovra 2019, ecco alcune indiscrezioni
Articolo successivoBonus 80 euro, resta fino a flat tax
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO