Maggiorazione Irap e Irpef, ecco le regioni interessate

Alcune regioni saranno coinvolte dalla maggiorazione Irap e Irpef. A renderlo noto è stata l’agenzia delle entrate che, nei giorni scorsi ha anche pubblicato delle istruzioni per provvedere a mettersi in regola con i relativi pagamenti.

Si tratta di Calabria e Molise, che purtroppo non hanno raggiunto gli obiettivi previsti nei rispettivi piani di rientro dai deficit sanitari.

Maggiorazioni Irap e Irpef, a quanto ammontano

Negli scorsi giorni l’agenzia delle entrate ha anche pubblicato le istruzioni relative al pagamento delle maggiorazioni, con l’ammontare delle stesse.

Nelle Regioni Calabria e Molise si sono verificate, per l’anno d’imposta 2020, le condizioni per l’applicazione automatica delle maggiorazioni dell’aliquota Irap nella misura di 0,15 punti percentuali e dell’addizionale regionale all’Irpef nella misura di 0,30 punti percentuali.

L’agenzia delle entrate ha reso noto inoltre che per alcune tasse, la cui scadenza era prevista per il 30 giugno, sarà prevista una proroga al 20 luglio. In particolare, saranno interessati dalla proroga coloro che dovevano versare entro fine giugno il saldo 2019 e il primo acconto 2020 di Irpef, Ires e Iva.

Saranno altresì coinvolte anche le imprese soggette a Isa e a regime forfettario che avranno così più tempo per pagare le tasse.

Non si tratta tuttavia di una novità inattesa dal momento che lo slittamento di 20 giorni per 4,5 milioni di contribuenti era già stato anticipato dal vice Ministro all’Economia Antonio Minsiani.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRimborso mutuo casa, è un diritto?
Articolo successivoTassa patrimoniale, cosa accadrà al conto corrente
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO