Lavoro, si trova grazie al social network

trovare-lavoro-con-i-social-networkOrmai il Social Network è uno strumento di socializzazione che i ragazzi hanno pian piano sostituito con i rapporti personali, ma se questo può essere utile a trovare lavoro anche gli internauti avversi a questi nuovi strumenti dovranno fare un passo in dietro e considerare seriamente la possibilità di aderire a questi innovativi mezzi informatici.

I colloqui di lavoro si conquistano online

Secondo una recente inchiesta sembra infatti che almeno un utente su 4 è riuscito ad avere un colloquio di lavoro grazie al social network, sebbene bisogna stare attenti a quale tipo di servizio di sottoscrive. Secondo una recente intagine, pubblicata dal quotidiano La Repubblica, Linkedin, nato proprio con lo scopo di reclutare lavoratori per le numerose aziende che si affidano a questo strumento, sembrerebbe essere il più attivo in campo. Lo dimostrano non solo l’elevato numero di utenti soddisfatti ma anche le crescenti aziende che hanno deciso di utilizzare LinkedIn come unico strumento di reclutamento, ne è un esempio Leroy Merlin.

Il problema dei giovani è però sempre lo stesso: le aziende cercano personale qualificato che abbia già maturato una certa esperienza nel settore. Se però nessuno è disposto a dare fiducia alle giovani menti, questi non potranno mai essere in grado di aspirare a lavori più qualificati e maturare esperienza sul campo. Nonostante queste scoraggianti premesse, grazie ai social il 4% dei giovani ha ottenuto uno stage e il 4,4% un lavoro. La presenza delle aziende sui social è in continua crescita: 2,6 milioni le ditte iscritte a Linkedin e circa il 37%  in cerca di candidati sul Social.

Tra i social network meno utili nella ricerca del lavoro in vetta c’è Twitter, tanto gradito alle star, ma poco utile ai comuni lavoratori.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO