Lavoro, ecco le lauree meglio spendibili

Quali sono le lauree meglio spendibili sul fronte del lavoro? Se lo chiedono in tanti giovani al momento di doversi indirizzare verso un percorso di studi in grado di unire ambiziosi e possibili prospettive future.

Secondo una recente indagine condotta da Almalaurea le lauree con maggiore spendibilità sul mercato del lavoro sarebbero ingegneria, economia o medicina. Almeno il 90% di coloro che si sono laureati in una di queste facoltà avrebbero trovato un impiego a 5 anni dalla laurea. 

Lauree meglio spendibili, cosa non scegliere

Le lauree meno ricercate dal mondo del lavoro sarebbero invece  lettere, giurisprudenza e psicologia. Il rapporto di AlmaLaurea analizza le performance formative di oltre 280 mila laureati nel 2018 e quelle occupazionali di 640mila ex studenti. 

Dal rapporto si evince anche che coloro che conseguono titoli più alti hanno di fatto maggiori opportunità di inserimento. Poco spazio è lasciato ad esempio alle lauree triennali.

I laureati, oltre ad avere maggiori opportunità rispetto ai diplomati, guadagnano anche di più. C’è da dire che la differenza è meno rilevante rispetto ad altri Paesi europei, ma comunque da non sottovalutare. Si parla infatti di oltre il 35% in più, contro però un oltre 50% di media delle altre nazioni europee.

Nonostante questo l’Italia resta penultima in Europa in quanto a numero di laureati.

CONDIVIDI
Articolo precedenteOneri di sistema, in cosa consistono
Articolo successivoSalasso da 70 miliardi, i suggerimenti europei per arginare debito
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO