Inflazione, nuovo rialzo a marzo

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

L’inflazione a marzo non ha deluso le aspettative. Secondo i dati raccolti da parte dell’ente di ricerca nazionale, l’inflazione acquisita per il 2017 è risultata pari a +1,1% per l’indice generale, a +0,3% per la componente di fondo.

Si tratta tutto sommato di dati piuttosto prevedibili dal momento che le previsioni annunciate lo scorso mese riportavano appunto dati molto simili.

L’incremento dell’inflazione è stato inoltre accompagnato anche da un incremento dei prezzi generalizzato. Stando ai dati raccolti ed elaborati dall’ istat, l’indice nazionale dei prezzi al consumo per l’intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, sebbene non sia variato su base mensile, ha però registrato un aumento del’1,4% rispetto a marzo 2016.

Anche in questo caso si tratta di dati che vanno a confermare le previsioni iniziali.

Inflazione e prezzi in rialzo su base annuale

Stando ai dati Istat, anche l’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IPCA) ha subito un netto incremento sia su base mensile che su base annua. In particolare, dall’analisi dei dati, si evince che l’incremento è stato pari all’1,9% su base mensile e all’1,4% su base annua. Anche in questo caso sembra che tutto fosse stato preannunciato dal momento che la stima di crescita su base annua aveva suggerito incrementi dell’ordine dell’1,3%, da +1,6% di febbraio.

CONDIVIDI
Articolo precedenteTicket sanitario, revisione fasce
Articolo successivoModello 730, qualche novità
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO