In Germania la tassa per le transazioni finanziarie

Imminente l’ incontro con i partner europei, dove la Germania intenderà mostrare la proposta di una tassa sulle transazioni finanziarie per la zona euro. Il cancelliere Angela Merkel, ha ribadito che il documento elaborato dall’Unione europea per il summit dell’11 marzo è un ottimo inizio per la discussione.

Insieme con il cancelliere austriaco Werner Faymann, la Merkel ha detto che le difficoltà nella zona euro sono diminuite proprio grazie agli impegni politici dei paesi europei.

In vista del summit per discutere delle proposte franco-tedesche sul miglioramento della competitività dell’euro, la Merkel ha inoltre dichiarato che il tema di modifiche ai sistemi di indicizzazione dei salari esistenti in alcuni paesi dell’area è ancora sul tavolo.

Un documento di preparazione del summit ha anticipato però che invece di discutere dell’eliminazione dell’indicizzazione dei salari, come richiesto inizialmente da Francia e Germania, i leader prenderanno in valutazione come monitorare l’andamento dei salari e della produttività del lavoro nei diversi paesi euro e come migliorare i meccanismi di indicizzazione.

In merito alla tassa sulle transazioni finanziarie, la cui applicazione a livello globale non ha trovato sufficiente sostegno nel 2010, Merkel e Faymann hanno indicato la volontà di spingere la proposta all’interno della zona euro.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO