Imu, sconto del 20% se si paga con conto corrente

Il decreto rilancio ha approvato una nuova misura che prevede l’applicazione di uno sconto, che può arrivare fino al 20%, sull’Imu, se pagata con conto corrente. Dal momento che si tratta di un’imposta applicata su base comunale, sarà libertà però dei singoli comuni decidere se riconoscere o meno questo importante incentivo.

L’emendamento lascia dunque un margine di manovra fiscale agli enti territoriali, che possono scegliere se applicare o meno lo sconto attraverso una “propria delibera”.

Imu, sconto del 20% a discrezione del comune

Conte ha introdotto la possibilità di sgravare anche l’Iva per coloro che utilizzano mezzi di pagamenti elettronici, sempre con il fine di convertire gli italiani, popolo affezionato al contante, all’uso della moneta elettronica.

“L’ipotesi” afferma Conte “a mio avviso è quella di mettere insieme due istanze, dando una scossa ai consumi attraverso un possibile sgravio dell’Iva per chi ricorre alla moneta elettronica. In sostanza, si potrebbe delineare un meccanismo incentivante che combina l’esigenza di rilanciare, sì, la domanda, ma insieme anche di modernizzare il Paese e di incentivare i pagamenti digitali e, quindi, anche quella prospettiva per cui tutti paghino le tasse, perché tutti possano pagare meno”.

CONDIVIDI
Articolo precedenteFamily act, ecco cosa prevede il nuovo piano famiglia
Articolo successivoSpazzolino elettrico GRATIS
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO