Imprenditori, dichiarano meno dei dipendenti ma non secondo Cgia

Gli imprenditori dichiarano meno dei dipendenti, ma secondo la Cgia di Mestre le cose non starebbero proprio così.

L’ipotesi secondo cui molti imprenditori dichiarerebbero meno dei propri dipendenti per riuscire ad eludere il fisco sarebbe totalmente infondata. I dati presentati dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per il 2018 parlerebbero chiaro.

“Facciamo chiarezza – dice il coordinatore Paolo Zabeo – questa argomentazione è stata elaborata da alcuni commentatori che in passato hanno comparato in modo sbagliato le cifre”.

Imprenditori, nessuna scusa per evadere il fisco

Secondo i dati raccolti le persone fisiche (artigiani, commercianti, liberi professionisti) hanno dichiarato in media un reddito pari a 25.290 euro, mentre le società di persone (Snc, Sas, etc.) 34.260 euro. Per quanto riguarda i dipendenti, invece, coloro che sono occupati nelle attività dei primi percepiscono mediamente 9.910 euro, mentre i lavoratori alle dipendenze dei secondi 13.850 euro. I  piccoli imprenditori e i lavoratori autonomi dichiarano mediamente 37.470 euro in Trentino Alto Adige, 36.070 euro in Lombardia, 31.700 in Friuli Venezia Giulia, 31.070 euro in Veneto, 31.020 in Emilia Romagna, 28.640 euro in Piemonte e 28.630 euro in Liguria. Nel meridione invece la situazione sarebbe al ribasso, con autonomi e piccoli imprenditori che dichiarano effettivamente redditi piuttosto esigui.

Sicuramente anche in queste categorie ci saranno gli evasori ma non si può etichettare l’intera cerchia di imprenditori italiani e liberi professionisti come un gruppo di evasori.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRottamazione, tasse su giochi e fumo
Articolo successivoInvestimenti sul mattone, ecco quanto rende
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO