I mutui e i giovani

In un clima politico incandescente e in continua fibrillazione per l’approvazione della manovra finanziaria, anzi, per le modifche da fare alla manovra approvata dal Governo, ieri, il Ministro Meloni e l’Abi si sono incontrati per dipanare uno dei tanti problemi economici che affliggono l’Italia: la difficoltà dei giovani ad accedere al mondo dei mutui.

L’incontro ha dato un esito positivo almeno in teoria, bisognerà apsettare, infatti, l’entrata in funzionamento del meccanismo che prevede un fondo di 50 milioni di euro gestito dalla Consap grazie al quale si potranno garantire agli istituti erogatori di mutui fino al 50 % della somma erogata a titolo di mutuo per un massimo di 75 mila euro.

A questa garanzia potranno accedere giovani coppie con età non superiore ai 35 anni e con l’Isee non superiore ai 35 mila euro,  i mutui garantiti  non devono essere superiori a 200 mila euro e devono essere finalizzati all’acquisto della prima casa purchè non rientri tra le tipologie di lusso.

Stando ai dati del Presidente dell’Abi, 4 banche su 10 hanno già aderito all’iniziativa ed altre si accorderanno nelle prossime settimane.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO