Garanzia giovani non garantisce lavoro

mVuyjWIbdPcqpz74lHI=--garanzia_giovaniSi chiama Garanzia giovani il nuovo piano del governo che dovrebbe assicurare un futuro lavorativo ai giovani under 29, ma di fatto non garantisce un lavoro alla maggior parte degli iscritti. A quanto emerge dalle stime infatti il lavoro c’è solo per un iscritto su 40 ed a fronte di ben 283mila richieste sembrerebbero essere disponibili solo 7mila posti. 

Ormai quella dei giovani under 29 che non studiano nè lavorano è una realtà talmente diffusa che a tale categoria è stato perfino attribuito un nome, quello di Neet.

Tuttavia, dati alla mano, di fronte ad oltre 283.000 iscritti, le occasioni di lavoro ad oggi attive sono appena 5.125 per un totale di 6.945 posti disponibili.

Inoltre la maggior parte delle iscrizioni provengono dal meridione mentre gran parte dei posti di lavoro disponibili sono a Nord e in pochi hanno dichiarato di essere disposti a lasciare a propria regione per andare a lavorare fuori casa. Questi rappresentano infatti oltre il 90% degli iscritti al programma garanzia giovani.

Eppure ci sono ancora regioni in cui i Neet iscritti sono meno del 10%. Spiccano infatti Lombardia e Puglia dove le adesioni registrate sono vicine al 10% del totale.

Insomma poche garanzie e soprattutto poca fiducia da parte dei giovani in questo progetto che rischia di essere l’ennesimo piano per alimentare false speranze negli italiani.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO