Fatturazione elettronica, sanzioni bloccate fino a settembre

Le sanzioni per i mancati adeguamenti alla fatturazione elettronica saranno bloccate fino a settembre 2019. Sebbene ancora non ci sia nulla di certo, sembrerebbe una manovra necessaria a garantire il regolare processo di adeguamento.

I rilievi del Garante per la Privacy sulla fatturazione elettronica obbligatoria fra privati, che partirà dal 1° gennaio 2019, porterà molto probabilmente a confermare una moratoria di 9 mesi sulle sanzioni.

Fatturazione elettronica, perchè le sanzioni saranno sospese

L‘articolo 10 del decreto fiscale prevede infatti che, qualora nel primo semestre dall’introduzione della fatturazione elettronica ci siano ritardi nelle emissioni, non si applichino sanzioni. A patto però che il l’emissione avvenga comunque entro il termine di liquidazione periodica dell’IVA. se l’emissione dovesse avvenire entro il periodo di liquidazione Iva successivo la moratoria non vale. Saranno però applicate sanzioni fortemente scontate, con riduzione dell’80%. Le nuove modifiche vogliono ampliare il periodo di moratoria fino a settembre 2019, per garantire un più agevole passaggio.

Inoltre, come dicevamo a inizio articolo, il  Garante della Privacy con il provvedimento dello scorso 16 novembre, ha sollevato criticità sul trattamento dei dati. Alla luce di tali osservazioni, è stato attivato un tavolo tecnico congiunto con Agenzia delle entrate e Autorità Garante. Lo scopo è quello di individuare soluzioni idonee a garantire il rispetto della normativa in materia di privacy.

CONDIVIDI
Articolo precedenteNaspi, quando è compatibile con il lavoro subordinato
Articolo successivoBollette terremotati, proroga fino al 2020
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO