Esuberi Tim, sindacati in mobilitazione

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Arrivano gli esuberi Tim e i sindacati si dicono pronti alla mobilitazione. La Tim proprio nei giorni scorsi ha confermato i 6500 esuberi strutturati, già annunciati ad inizio anno, evidenziando l’intenzione di voler tirare dritto per la propria strada. Ovviamente i sindacati non sono disposti ad accettare la situazione, specialmente per la mancata trasparenza manifestata dall’azienda.

I rappresentanti dei lavoratori hanno infatti espresso tale mancata accettazione delle condizioni in assenza di un quadro chiaro della situazione aziendale e politica e hanno pertanto chiesto di attendere l’esito dell’assemblea degli azionisti del 24 aprile. Si spera infatti che entro tale data si sia insediato il nuovo governo in modo da conoscere la posizione dell’esecutivo sull’esercizio del golden power.

Esuberi Tim, nessun passo indietro

Secondo Luciano Savant, segretario nazionale della Uilcom la proposta di Tim è inaccettabile in mancanza di un quadro completo circa la situazione aziendale. L’azienda avrebbe infatti riproposto il piano di 6.500 esuberi con 2.500 esodi incentivati e 4.000 prepensionamenti oltre al ricorso alla cosiddetta solidarietà espansiva di 20 minuti al giorno finalizzata all’assunzione di 2.000 lavoratori.

Tim non è intenzionata ad attendere oltre. L’azienda ha infatti annunciato che tra qualche settimana sarà pronta, in assenza di risposta da parte dei rappresentanti dei lavoratori, a procedere unilateralmente all’apertura delle procedure per la cassa integrazione straordinaria.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAssegni non trasferibili, sanzioni per chi non riporta la clausola
Articolo successivoPensioni integrative, come funzionano
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO