Canone Rai, illegittimo ma si paga

27763800_canone-rai-illegittimo-parola-di-corte-ue-in-arrivo-pioggia-di-disdette-0Come sempre in questo periodo scoppia un putiferio che travolge inevitabilmente una delle tasse più odiate, discusse e, forse, anche evase dai contribuenti italiani: il canone Rai. Già da tempo infatti sono partiti gli spot televisivi che rammenta il termine utile per pagare la tassa televisiva e la somma che dovrà essere elargito ed ecco che puntualmente spuntano anche le prime voci di corridoio che intendono spingere al non pagamento gli italiani più ingenui e pronti a credere a qualsiasi storia pur di non pagare almeno una tassa.

Dopo i soliti politici che qualche anno fa organizzavano veri e propri comizi schierandosi apertamente contro il pagamento del Canone Rai, quest’anno è toccato al web dire la sua a proposito di questa fastidiosa imposta.

Nei giorni corsi infatti, attraverso i social network, era stata diffusa una bizzarra notizia in cui si leggeva che la Corte Europea dei Diritti Dell’uomo, attraverso una sentenza emessa lo scorso 30 dicembre, ha proclamato che il Canone Rai è un tributo illegittimo poiché non si attiene alla materia fiscale.

Immediata la smentita da parte dell’Agenzia delle entrate che ha ricordato che l’ultimo giudizio in merito espresso dalla corte europea risale al lontano 31 marzo 2009 e nella decisione 33/04 si attesta la piena legittimità del canone Rai, pertanto i contribuenti sono tenuti al pagamento entro il 31 di questo mese.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO