Bonus Irpef, coinvolgerà 16 milioni di lavoratori

Undated Garda handout photo of 200,000 euro (£170,000) that was seized by Gardai after it was concealed in a vehicle in Dublin. PRESS ASSOCIATION Photo. Issue date: Saturday August 27, 2016. A man aged 39 was arrested at the scene near the Fonthill Road by drugs and organised crime investigators at about 1pm on Saturday. See PA story CRIME Cash Ireland. Photo credit should read: Garda/PA Wire NOTE TO EDITORS: This handout photo may only be used in for editorial reporting purposes for the contemporaneous illustration of events, things or the people in the image or facts mentioned in the caption. Reuse of the picture may require further permission from the copyright holder.

Il bonus Irpef coinvolgerà 16 milioni di lavoratori. Il decreto è stato approvato alla fine della scorsa settimana e garantirà più soldi in busta paga, a partire da luglio di questo anno, per coloro che abbiano un reddito compreso tra 8 e 40 mila euro.

Con il decreto per il taglio al cuneo fiscale sono stati messi a disposizione 2.9 milioni che coinvolgeranno 16 milioni di lavoratori dipendenti. Con il nuovo decreto i nuovi percettori ammonteranno a 4,3 milioni.

Bonus Irpef, estesa platea beneficiari

A darne l’annuncio ufficiale è stato direttamente il premier Conte, utilizzando il canale twitter. Nel tweet pubblicato la scorsa settimana si legge “Abbiamo appena approvato il decreto che stanzia 3 miliardi per la riduzione del cuneo fiscale, mettendo più soldi nelle buste paga di 16 milioni di lavoratrici e lavoratori. Andiamo avanti rispondendo ai bisogni dei cittadini con serietà e fatti concreti”. 

Anche il ministro dell’economia Gualtieri si è però detto soddisfatto del traguardo raggiunto. A tal proposito ha infatti affermato “L’approvazione in Consiglio dei Ministri del decreto sul taglio delle tasse in busta paga è una grande soddisfazione anche per la coesione dimostrata dalla maggioranza e per il dialogo positivo con le parti sociali. È un primo intervento concreto nel segno della crescita e dell’equità che costituirà la base di una più ampia riforma del sistema fiscale”.

Era da tempo che si attendeva questa notizia, chiacchierata per molto tempo. Si tratta di una manovra importante per garantire un po’ di sostegno alle famiglie e lavoratori in generale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteQuota 99, quota 100 evolve grazie a un bonus
Articolo successivoOfferta gas, ecco come risparmiare veramente sulla bolletta
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO