Bonus elettrico, ecco come ottenerlo e quando spetta

Il bonus elettrico è uno sconto particolarmente vantaggioso che viene riconosciuto in bolletta a quelle famiglie che vivono in condizioni di particolare disagio economico o che presentano un elevato numero di componenti. Per tali famiglie che ne fanno richiesta sono previste condizioni agevolate e riduzioni che saranno applicate sulle bollette della fornitura elettrica.

A partire da questo anno inoltre l’entità del bonus riconosciuto è stata incrementata. In particolare, la compensazione di spesa per la fornitura di energia elettrica prevista dal bonus è salita dal 1° gennaio 2017, per l’utente medio, al lordo delle imposte, al 30%, contro il precedente 20%.

Bonus elettrico, quali requisiti

Le novità del bonus elettrico non si limitano però all’entità del bonus, ma sono indirizzate anche ad ampliare la platea degli aventi diritto. Infatti a partire da questo anno l’Isee per poter accedere al beneficio è stata incrementata a 8.107,5 euro (20000 per le famiglie con più di 3 figli a carico), contro i 7500 euro previsti in precedenza. Il bonus spetta alle famiglie numerose e\o in condizioni di particolare disagio economico e a coloro che abbiano a carico un famigliare con gravi disabilità, che richiedono l’utilizzo di apparecchiature elettriche per il mantenimento in vita.

I moduli per la richiesta del bonus sono disponibili sul sito dell’Autorità (www.autorita.energia.it), di SGAte (www.sgate.anci.it) e dello Sportello per il consumatore di Energia (www.sportelloperilconsumatore.it).

CONDIVIDI
Articolo precedenteLegge 104, arriva l’assegno da 1900 euro
Articolo successivoBonus scuola, ecco come spendere le 500 euro
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO