Bollo auto, arriva il prelievo forzoso per chi non paga

Fondi sbloccati in 48 ore Image Banner 480 x 75

Anche coloro che non pagano il bollo auto saranno soggetti al prelievo forzoso direttamente dal proprio conto corrente. Avevamo parlato solo pochi giorni fa della novità introdotta dall’agenzia delle entrate che prevede la possibilità di prelevare direttamente dai conti corrente quanto dovuto, per coloro che non risultano essere in regola col fisco.

Questa novità come dicevamo si applicherà anche al bollo auto e sarà attivo a partire dal 1 luglio. Già in passato avevamo annunciato delle novità inerenti il bollo auto ed in particolare l’impossibilità a revisionare il proprio veicolo se non in regola con il pagamento del bollo auto.

Bollo auto, pignoramento conto a chi non paga

L’agenzia delle entrate adesso potrà assicurarsi il pagamento di una delle tasse più evase dai contribuenti italiani, prelevando direttamente quanto dovuto dal conto.

Nel caso di mancato pagamento del bollo entro la scadenza, scatterà un primo sollecito di pagamento dal quale il contribuente avrà a disposizione circa 60 giorni per mettersi in regola. Se l’utente ignora l’avviso, al termine dei 60 giorni l’Agenzia di Riscossione potrà attivare la procedura diretta per il recupero crediti e quindi arrivare anche al pignoramento del conto corrente, oppure prelevare direttamente la cifra inevasa.

Ricordiamo che il bollo può essere pagato entro un mese dalla scadenza.

CONDIVIDI
Articolo precedenteRecord licenziamenti, sindacati insorgono
Articolo successivoAutogrill ti regala il caffè
Classe 1987. Laureata in scienze biotecnologiche. Da sempre appassionata di letteratura, soprattutto gotica. Collaboro da molti anni con vari blog, dove mi occupo di cinema, tecnologia, spettacoli ed, ovviamente, economia. La mia passione per la scrittura mi ha portato, negli anni, a scrivere anche qualche romanzo e a partecipare ad alcuni concorsi letterari. Quando non scrivo mi occupo di formazione.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO